Il gambo o stelo della coppetta : Debbo tagliarlo?

Il gambo o stelo della coppetta : Debbo tagliarlo?

Se hai la cervice alta e il gambo non interferisce per nulla nel posizionamento della coppetta e non sporge dalla vagina, non devi tagliarlo.
Molte coppette hanno nella base dei petali o dei cerchi che aiutano la presa della coppetta al momento della rimozione, pertanto il gambo può essere rimosso del tutto.
Il gambo è un aiuto per capire la posizione della coppetta, ma non si deve mai tirare da lui per togliere la coppetta.
Quindi, se vi capita di vedere dei video o commenti su alcuni forum di rimozioni di coppette dolorose o difficili,molto probabilmente o hanno una coppetta non della lunghezza adatta per l'altezza della loro cervice, o erroneamente tirano dal gambo senza pizzicare la base.
Ad oggi l'unica coppetta che si può togliere tirando dal gambo è la Keela cup, che è stata proprio ideata così, in quanto nel gambo c'è un occhiello dal quale si tira ed elimina subito il sigillo che si crea nelle coppette.
Questo gambo si può regolare in base all'altezza della cervice. Altro gambo che si può regolare, ma non togliere del tutto è quello sulle coppette Merula.

Il bello della coppetta è proprio che è invisibile, il gambo non deve sporgere dalle labbra e toccare gli slip, anche perché se lo lasciate penzolanti oltre provocare irritazione può spostare il posizionamento della coppetta. La coppetta non s'indossa come il tampone che il filo rimane fuori per tirarlo.

Lo stelo, anche se si ha una cervice alta e lo si lascia intero, può portare ad un errato posizionamento della coppetta che ad alcune farà sentire pressione nella vescica e ad altre può essere un motivo di perdite. Questo perché il gambo diventa una specie di 'leva'
che si appoggia nelle pareti rugose della vagina. Anche il gambo meno ingombrante e morbido (ad esempio Si.bell) può essere causa di perdite e quindi dovete regolarlo togliendo alcune tacche.