IUD E COPPETTA MESTRUALE: ALCUNI CONSIGLI

IUD E COPPETTA MESTRUALE: ALCUNI CONSIGLI

La spirale, chiamata IUD (dispositivo intrauterino) o IUS (sistema intrauterino), è un dispositivo contraccettivo a forma di T (forma più diffusa) che il medico posiziona, con tecnica asettica, nella cavità uterina.
Esistono diversi tipi di IUD e sarà il ginecologo a prescrivere quello ritenuto più idoneo in base alla storia clinica e conformazione dell'utero di ogni donna.

La mia esperienza con lo IUD Jaydess per ora è stata positiva. Le seconde mestruazioni dopo il suo inserimento le ho gestite con la coppetta mestruale.

La mia ginecologa è al corrente del tipo di protezione che uso per gestire le mestruazioni e quando mi ha inserito lo IUD mi ha accorciato bene i fili per evitare di tirarli per sbaglio durante la rimozione della coppetta.
La procedura d'inserimento è stata semplice (come un Pap test). La spirale va inserita durante le mestruazioni e dopo l'inserimento consigliano di non usare nelle successive 48 ore protezioni interne (coppetta o tamponi interni) e di non avere rapporti sessuale  per permettere che il dispositivo si assesti.

IUD posizione e fili

Chi indossa una spirale deve controllare i fili per accertarsi non sia stata espulsa dalle contrazioni uterine e che sia in posizione corretta.

Dopo tre mesi, va fissata una visita di controllo dove tramite ecografia trasvaginale si accerta la corretta posizione. Dopodichè si farà un controllo ogni anno fino la durata del dispositivo.

Il costo degli IUD si gira intorno ai Eur 200 e bisogna aggiungere il costo della visita ginecologica più inserimento. Se la spirale viene espulsa o si sposta, purtroppo bisogna inserirne una nuova.

E' nostro desiderio fornirvi informazione se usate lo IUD e volete usare anche la coppetta mestruale o utilizzate la coppetta e state considerando lo IUD come contraccettivo.

Per prima cosa, ogni anatomia vaginale è unica. Proprio come con le coppette mestruali, la chiave per trovare la soluzione giusta per ciascuna è la ricerca, l'informazione e i vari tentativi e quindi se una vostra amica non ha avuto successo usando entrambi dispositivi, non vuol dire che a voi non funzionerà e se invece vi dicono che tutto procede alla meraviglia non è detto che la coppetta che usano sia quella giusta per voi.
Di seguito alcuni punti da considerare e consigli per un corretto utilizzo abbinato:

1. Se volete usare per la prima volta la coppetta, dovete assolutamente controllare l'altezza della cervice e scegliere la lunghezza della tazza della coppetta in base a questa.
E' meglio che la base della coppetta sia vicina all'apertura vaginale ed evitare dover sempre andare molto dentro e fare diversi tentativi per togliere il sigillo della coppetta.
2. Alcune coppette hanno la durezza del silicone distribuita in modo diverso (es. anello più tonico e base più morbida) ed altre sono molto morbide. Se la base della coppetta è molto morbida e la tazzina non è abbastanza lunga c'è maggior rischio di pinzare i fili della spirale al momento della rimozione.
3. Se la vostra cervice è medio alta o alta non considerate le coppette con la tazzina molto corta, in quanto potresti fare più fatica per rimuoverla.
4. Il sottovuoto lo si deve rimuovere sempre prima di togliere la coppetta e con lo IUD mai si deve rischiare di tirare senza toglierlo.
5. Prima di indossare la coppetta è opportuno controllare la posizione della cervice e la lunghezza dei fili e che questi rimangano all'interno della coppetta. Se rimangono fuori la coppetta, potreste avere delle piccole perdite.
5.Se la cervice è molto bassa, meglio farsi visitare da un professionista e chiedere un parere.

Lo IUD va dentro l'utero, i fili sporgono dalla cervice e la coppetta la inseriamo in basso, ma noi ci muoviamo e la coppetta dentro la vagina cerca la sua posizione in base alla nostra conformazione fisica. La coppetta dopo inserita può salire e si posizionerà sotto la cervice e in base alla forma della cervice e larghezza del diametro interno della coppa la cervice ci andrà dentro la coppetta, utilizzando dell spazio riservato per contenere il flusso. Quindi se la coppetta ha la base molto morbida, e la cervice ci va molto dentro di essa, sará alto il rischio di pinzare i fili per errore. Potrete capirlo da questa radiografia che ha pubblicato lo studio NB Radiologist:

coppetta mestruale e cervice

In conclusione IUD e coppetta mestruale sono compatibili, ma bisogna scegliere con consapevolezza la coppetta da utilizzare. Se il sigillo della coppetta non è rimosso bene prima di togliere la coppetta lo IUD può sganciarsi.


Questo è un blog informativo in nessun modo sostituisce il parere di un professionista.